domenica 30 agosto 2015

Background stamp

Eccomi qua, sono tornata! Ho latitato un pò da questo blog causa studio, ma vi confido che in questi giorni non ho mai smesso di creare... alla sera mi mettevo sempre a fare qualcosina e la creatività è stata la mia valvola di sfogo e il mio modo per evadere da esercizi e numeri...

Vi mostro una card veloce. Ho creato lo sfondo con i gelatos e ho timbrato lo stesso fiore (Fiorileges Design) embossando in bianco.
Ho utilizzato i nuovi sentiment di Lawn Fawn e dei tocchi di perle gialle. Immagine dei ricci Penny Black... e il gioco è fatto!




Con questa card partecipo alla sfida di Challenge Up Your Life.

mercoledì 19 agosto 2015

Neverending card

Come sapete, sono sempre alla ricerca di card diverse dal solito. Mi piacciono le strutture un po' complicate da comporre, ma che fanno un effetto diverso dal solito.

Tempo fa ho visto questa card è ho voluto provarla, perché il risultato mi piaceva moltissimo. 

La struttura è molto semplice da realizzare e non servono chissà quali strumenti: bastano una taglierina e lo scoring board, ma con un po' di pazienza si può fare anche solo con una pieghetta e un righello. 

La particolarità di questa card è che si gira e i suoi 4 lati si ripetono all'infinito. Certo, bisogna essere molto precisi nel realizzarla perché se si sbagliano le misure si andrà poi male a farla scorrere. Ma è talmente facile che è difficile sbagliare, credetemi!!

Bando alle ciance, vi lascio al video con la realizzazione della mia card. 

video


Se vi piace la struttura e volete provarci anche voi, questo è il link dove ho trovato un semplice e chiaro tutorial. 

Buon divertimento!!!

domenica 16 agosto 2015

Pink birthday

Ciao a tutti!

Oggi un post super veloce per mostrarvi una card fatta al volo per un compleanno. Anche col caldo, le mie creazioni non si fermano!!!


Partecipo a:
the ribbon girl - colour challenge pink 

mercoledì 12 agosto 2015

Organizzazione degli abbellimenti

Nelle prime settimane di luglio, per motivi personali non ho creato moltissimo. Non avevo nè il tempo, nè l'ispirazione. Tuttavia, spesso sono stata in scrap room senza far niente. E' strano come questo posto della casa sia diventato il mio angolo di tranquillità, anche se magari non lo uso per creare. Mi fa stare bene stare lì, anche senza far niente. Solo che mi piace che sia un posto ordinato e non incasinato.

Durante quest'anno, ho accumulato un bel pò di cose nuove che acquistavo ai meeting o in qualche negozio on line... Per mancanza di tempo, accumulavo tutto in un angolino e lasciavo lì nella speranza di giorni più liberi per sistemare il tutto. E poi non volevo utilizzare il poco tempo a disposizione per sistemare, perchè preferivo creare cose nuove...

Solo che ad un certo punto non ne potevo più!! Non trovavo le cose che cercavo, un pò di dies erano sistemati nei raccoglitori, altre ancora nel pacchetto originale, e lo stesso capitava con i timbri... non parliamo poi degli abbellimenti, forse la cosa più incasinata di tutte: quando ne prendevo uno me ne cadevano cento!!!

Non ne potevo più, così mi sono ritagliata un pò di tempo per sistemarmi la scrap room e farla diventare un posticino più ordinato!

Così, aiutata da due "volontari" alias i miei fratelli, ci siamo messi a sistemare gli abbellimenti e le altre cosucce che avevano invaso in modo disordinato il mio spazietto.

E' stato un lavoraccio che ha occupato tutto il weekend. Alla fine del primo giorno, dopo aver lavorato per un intero pomeriggio, nel vedere mille cose buttate lì sopra il tavolo, senza alcun segno di miglioramento, sembrava di aver perso tempo per niente.



Alla fine di tutto il lavoro, però, eravamo soddisfatti!
Ora va decisamente meglio. Quando cerco una cosa so esattamente dove trovarla e, nel prenderla, non corro il rischio di buttare tutto a terra.
Certo, le cose da fare sarebbero ancora molte, ma per ora mi accontento così.

Ecco in una carrellata di foto la mia nuova organizzazione:

le mollette sono tutte in un'apposito cassetto,
con tanto di divisorio tra quelle con abbellimenti
e quelle senza

paillettes e twine 
con i divisori ikea, fustelle, boards e adesivi stanno in ordine
e facilmente accessibili

riconoscete le scatoline? sono quelle dei punch lidl

brads e spille, tutti in ordine!

i vasetti nutella vuoti possono essere riempiti di bottoni e graffette


La settimana scorsa, poi, ero in ferie e sono riuscita a fare una gita all'Ikea. L'obiettivo della giornata era comprare un tavolo più grande per lavorare. Io ne usavo uno 60x100 che mi aveva prestato mia mamma, ma quando lavoravo erano più le cose che appoggiavo per terra, che quelle che avevo sul tavolo... e non vi racconto di quando mi trovavo a creare con più persone!!! Un vero macello!!!

Abbiamo analizzato tutte le scrivanie e i tavoli che c'erano disponibili! Io, armata di matitina e foglietti per appunti, mi segnavo tutti i modelli che sarebbero potuti andar bene e mio fratello mi aiutava misurando con il metro! Arrivati ai tavoli, abbiamo fatto pure le prove sedendoci in ognuno e provando come potevano essere le varie misure!

Con non poche difficoltà, alla fine siamo riusciti ad acquistare un nuovo tavolo, grazie alla consulenza di mio fratello e della sua morosa, che hanno fatto da mediatori tra le mie idee e quelle di mia sorella.
Abbiamo acquistato un fantastico tavolo 80x140 che si può allungare! Mio fratello è stato bravissimo e super disponibile e l'ha montato la sera stessa! E ora è tutta un'altra vita!!


Sono molto molto soddisfatta perchè la0 scrap room sta prendendo forma man mano che passa il tempo. Non sempre è facile da sistemare e tenere in ordine, ma ne vale la pena!!

lunedì 10 agosto 2015

Project life di luglio

Anche questo mese vi mostro le mie pagine di project life. 

La novità di stavolta è che ho utilizzato la fuse per creare degli effetti diversi (tipo la struttura delle foto) e per fare le tasche che contengono le varie card. 
L'effetto mi piace proprio tanto, sembra tutta un'altra cosa rispetto a quello che preparavo nei mesi precedenti!!!

Sono felice e mi dà sempre più soddisfazione questo project life, che celebra i bei momenti e anche quelli meno belli! Realizzare le pagine mi rilassa e non mi pesa per niente... l'unica cosa è che dovrò specializzarmi nelle foto che scatto, per non perdere nessun momento prezioso!










venerdì 7 agosto 2015

Momenti di trascurabile infelicità

Ciao a tutti!

Per il post del venerdì del libro di oggi, vi vorrei presentare un suggerimento che ho trovato sul blog di Francesco Costa. Tempo fa proponeva delle letture estive e, incuriosita dai suoi consigli, ho preso in biblioteca qualcosa tra i vari libri indicati.

Sto leggendo con piacere il libro di Francesco Piccolo "Momenti di trascurabile infelicità".


Non conoscevo questo autore, ma mi ha incuriosito la presentazione del retro copertina:

Ridere dei momenti di tristezza è un controsenso di quelli che possono cambiarti la giornata. Eppure, a saperli prendere, i contrattempi, gli accidenti, i lancinanti dolori momentanei, spesso risultano assolutamente esilaranti. Purchè siano di entità trascurabile e vissuti con allegria, appartengono di diritto alla gioia di vivere.

In questo periodo della mia vita, in cui sono alla perenne ricerca di cercare la positività nelle cose che mi succedono, ho trovato questo romanzo che faceva proprio al caso mio.

Mi è piaciuto innanzitutto il formato  del libro, nè troppo grande, nè troppo piccolo e quindi comodo da portare in borsa senza troppo ingombro. Anche le pagine non sono molte (140) e questa è una cosa positiva perchè ultimamente non ho moltissimo tempo da dedicare alla lettura.

Cominciando la lettura, già dalle prime righe mi sono immedesimata nelle piccole esperienze raccontate. Tipo:

Quando mi dicono: ti potevi vestire meglio. E io mi ero già vestito meglio.

oppure:

Il parabrezza è sporco. L'istinto porta alla decisione di spruzzare un pò d'acqua e far partire i tergicristalli. Da quel momento la visibilità peggiora enormemente.

Ci sono molte altre chicche simili. Nei vari capitoli, sono intervallate da racconti di episodi più o meno lunghi, sempre sul tema.

Questo romanzo mi ha piacevolmente sorpreso. Per lo stesso editore è uscito anche "Momenti di trascurabile felicità", sempre scritto in questo stile, che credo che prenderò molto presto!

Buona giornata a tutti, Stefania

mercoledì 5 agosto 2015

Layout with photo sleeve fuse

A inizio luglio finalmente sono riuscita ad avere tra le mani la mia photo sleeve fuse. Appena ho visto la presentazione al Cha di quest'anno mi sono subito innamorata di questo straordinario strumento e non vedevo l'ora di averlo tra le mani! 

Per chi non sapesse di che cosa sto parlando, guardatevi questo video di presentazione:



Dite la verità, avete gli occhi a cuoricino??

Io ne ho visto molto potenziale e quando, dopo tanto, sono riuscita ad averla tra le mani, ero felicissima!

Oggi vi mostro un layout che ho realizzato con la fuse:


Con i dettagli, questa volta sono tornata al mio primo amore, ovvero l'embossing paste. Era da molto che non la utilizzavo più, ma ogni volta che la riprendo in mano mi dà sempre delle grandi soddisfazioni!


Ecco il particolare del titolo principale: per realizzarlo ho utilizzato la fuse!




Ho pensato di realizzare un tutorial fotografico su come ho creato il titolo, così potete anche verificare il grande potenziale di questo strumento!
Preparatevi ad una carrellata di foto, spero vi possano essere d'aiuto!

1) Ho preparato il titolo su un foglio di carta. Per comodità io ho usato un foglio a righe, così da avere tutta la stessa altezza per ogni lettera.


2) Ho preso una bustina trasparente e ho ricalcato con un indelebile le lettere. Io ho volutamente lasciato il tratto nero perchè mi piaceva l'effetto...
Nel frattempo, ho messo a riscaldare la fuse (ci vorranno circa 5-10 minuti).


3) Una volta calda, ho cominciato a ripassare a circa 1 mm dai tratti con l'indelebile che avevo tracciato in precedenza. Nel fare la linea, non sono stata frettolosa, ma ho fatto con calma, in modo che la plastica si coli bene.
Ho lasciato un lato aperto, da dove poi metterò le paillettes...


Qui c'è un particolare delle lettere: perchè funzioni, è importante che il tratteggio si veda anche sul retro!


4) A questo punto ho inserito le paillettes. Man mano che le buttavo nella lettera, le sistemavo in modo che ci fossero in ogni parte in modo omogeneo.



6) Quando mi è sembrato che l'effetto, ho chiuso anche l'ultimo lato della lettera, facendo attenzione a non fondere anche le paillettes.


Ho fatto la stessa operazione con tutte le lettere che avevo, fino a completamento del titolo.

7) A questo punto, ho tagliato a filo dove avevo tratteggiato con la fuse.





Ecco qua, come noterete non è nè difficile, nè troppo lungo e il risultato è molto d'effetto!

Sicuramente la fuse è uno strumento molto versatile, che si presta a molti utilizzi. Nei prossimi post vi farò vedere che altro ho creato con questo mio nuovo acquisto.

A presto, Stefania

lunedì 3 agosto 2015

Happy graduation

Per festeggiare la laurea della mia amica ho preparato una card card per lei che sarebbe stata da parte del suo ragazzo, che mi ha commissionato il lavoro.
Sono stata felicissima quando mi ha chiesto di prepararle qualcosa, perchè mi ha detto che le card che c'erano in giro sono tutte uguali... una soddisfazione che non vi dico!!!

Per realizzare la card ho preso ispirazione da questo pin.
Ho scelto di prepararle una shaker card, sia perchè è qualcosa di originale e che fa sempre un figurone, sia perchè mi sono da poco regalata la fuse e non vedevo l'ora di provarla!




Ecco qui la card che ho realizzato:






E questa è la sua busta in vellum:






Per accompagnare il mio regalo, ho preparato una card con una particolare struttura, (4 step card) prendendo ispirazione da quest'altro pin.

Questo è il fronte del biglietto...


... e così è come si presenta quando si apre...





...e questa è la busta che ho ideato per lei:










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...